New shit out, some news and distro update

Hi there!

The collaboration shit pro CD-R with The People’s Noise Project is now available. Gag wrote this to describe it:
“An insane and funny improvisation jam-session of the 2 founding members of xIAxIAx and TPNP, covering styles such as noisecore, grindcore, doom, punk, sludge, crust… Over 44 min of pure madness, fun and shit! CD-R with printed sticker and 4-page black/white layout incl. great comic-like artwork by GTH! Limited to 150 copies and great as shit!”

Out soon on Vomit Bucket Productions:
Ataraxy / MeVdA “Easter” collaboration 3″ pro CD-R
22 min+ / 3-track harsh drone noise collaboration about the meaning of Easter. Printed 3″ CD-R in mini-DVD-case with black/white artwork and 4-page black/white mini-DVD-insert, limited to 24 copies

Distro update–>click here.

Cheers!

ATB

Advertisements

Ricordi offuscUati tornano alla vita

Sabato è stato bello! Ad un certo punto non si capiva se ci sarebbe stata gente e come sarebbe potuta andare in generale, ma siamo rimasti più che positivamente colpiti.
Posto fighissimo, birra buonissima e allegria a tutto spiano! Invitati 7 giorni prima e siam rimasti lì fino alle 7 di mattina.

Sabato 26 febbraio suoneremo a Losanna in uno squat di cui ancora non conosco il nome. Sappiamo solo che ci sarà del casino e che berremo tanti birini facendo del buon grindcore!

Per tornare al vero motivo di questo post, vi propongo la registrazione video “The Lugano Tapes” del mitico complessino Elio E Le Storie Tese ripreso allo Studio Molo della radio. Il FabiAno e il sottoscritto erano presenti in tenuta rigorosamente da sera con giacca e cravatta secondo i desideri degli Elii, ma non ci si vede perché era tutto offuscUato e comunque non mi riconoscerei senza cavii.
Da notare la presenza del chitarrista Ike Willis del genio Frank Zappa, Riccardo Fogli, Pitura Freska, LA MARIUCCIA MEDICI (purtroppo i suoi interventi di superba saggezza non sono stati rilasciati nel dvd) e un simpatico leghista seduto sulla sedia del municipio di LugAno Quadri (capelli lunghi = droga!).
Insomma, da guardare e ascoltare per godere di buona musica e di un po’ di sano sarcasmo deviato targato EelST.

Alègher!

ATB

LTFR vive di brutto, quasi troppo!

Ola chicos e chicas (sì, ce ne sono un paio…)!

Solitamente non mi piacciono i copia-incolla ma Giulio nella sua maestosa dote letteraria è riuscito a dire già tutto e quindi copierò spudoratamente il suo post pieno di ammmmore e trazanelli indomati.

Fresco di fabbrica il 7″ (pollicino) xInsomniAxIstericAx/Compost, con due bei pezzi death grindcore per i ticinesi, più una bonus track che si troverà con sorpresa all’interno del bel cartoncino. I romanacci sbattono fuori cinque pezzi di agro-goregrind come solo loro fanno con una cover dei Gut!
Stanno partendo le ultime spedizioni per le 10 incredibili etichette che hanno dato una bella manina finanziaria per partorire questo bel prodotto di insano grindcorismo su catrame leggibile a puntina (sorpresa all’interno per i non possedenti del giradischi), presto anche nelle vostre mani, grazie alla distribuzione porta a porta del capitan barba rossa ATB, Attila Trash Brutto e dal sottoscritto GTH, Giulgio Tanto Huere.
Preteso ai prezzi di 6.- CHF e/o 4.- €uri.

xIAxIAx/Cx

Fresca di inchiostro invece la fanzine UNODUESEINOVE! Ignoransa Controlata ‘zine! La fanzine di facile lettura toilettiana e di ottima pulitura e disincrostazione di tarzanelli abusivi. Primo numero 0 con un bel mazzetto di interviste a nomi come Agathocles, Cripple Bastards, live reports di serate hardcore in Ticino e un mucchio di recensioni Grind, Hardcore e Thrash Metal! Grafica curatissima e piena di dettagli carini, formato A5, facilmente tascabile! Pensate un pò…Già in giro in Italia e a breve anche a Locarno e si spera un pò in giro per il Ticino.

1269!

Un natale disperato!! La data dovrebbe aggirarsi attorno alle feste se non per l’inizio del nuovo anno. Sto parlando dell’uscita della prima fatica discografica dei Desperation di D.C., Ciosse e Teo, una produzione durata ben un anno per riuscire a schiaffeggiare in faccia più di mezz’ora di un personalissimo death metal anti-bullshit in 5 pezzi!!! Preview dei pezzi su www.myspace.com/desperationofficial

desperation-banner

Per l’inizio del nuovo anno ancora gli xIAxIAx, stavolta con quattro pezzi ripresi dal passato, nuove versioni grind-punk di pezzi dei Brigata Resistenza, Huere Fattoni, Asfissia e Clithorrids!!! Sempre su vinile 7″ accompagnati sull’altro lato dai mastini del Mincecore, gli storici belgi Agathocles, con 3 pezzi nuovissimi!!!

xIAxIAx/AG

E NON DITEMI CHE È POCO E CHE NON VI VOGLIAMO BENE!!!
Adesso tocca a voi darci una mano e dimostrarci il vostro sostegno. Non abbiamo una grande fiducia nell’umanità come ormai ben sapete, ma una piccola fiammella per alcuni bastardi come i soci da merda ufficiali e potenzialmente ufficiali rimane sempre!

Per qualsiasi domanda, ordine, proposta indecente, denuncia di sessismo e zoofilia violenta sapete cosa fare: insultatemi/ci qui, sul mais peis o scrivendo a insomnia_isterica@hotmail.com.

Domenica sera documentario su Chris su La1 a Storie… Allegria!

Se volete dare un occhio alla distro guardate sulla sinistra e accedete alla pagina dedicata, oppure rompetemi i coglioni e mandatemi un bacio schiaffeggiante. Ci sono alcune novità già presenti e altre in arrivo! Come sempre prezzi popolari migliori di quelli dei comunisti veri e tanto schifo democraticamente allegro e folkloristico per tutti i figli di puttana di sto mondo!

Ci si vede!

ATB & LTFR

(Grazie a Giulgio The Hammerfisting per le parole dolci di ammmore omo(sex)fobo animaluu)

Allegria e folklore – sangue e ossa rotte solo per finta

Obla dì, Obla dà, yuppi ya yeah cowboy and shut up bitch!
Questo per dire “ciao”!

Il sole si nasconde, le nubi schiacciano le esistenze e il freddo dà fastidio. Io gioisco e godo nel vedere il fastidio espandersi a macchia d’olio e creare scompensi ormonali e stati depressivi ancor più evidenti.
Non ho voglia di dire cazzate su cazzate sui dolci avvenimenti di sabato e su quanto tutto questo giro di merda faccia davvero schifo (porgimi una mano- ti darò un sorriso… porgimi una mano – ti darò uno sganassone). Le solite cose insomma; ignoranza, lezioni di ideologismo da pecore lobotomizzate e tanta insana mancanza di folklore. In ogni caso su invito di Fafo vi propongo una sua personale riflessione.

“FGC 17.10.2009
“Contro ogni repressione”, il messaggio che ostenta in caratteri cubitali dinnanzi ai cancelli dell’ ipocrisia che separano da un luogo dove vengono predicati ideali, ormai da tempo dimenticati.
Anche tra queste mura, che rappresentano la libertà di espressione per chi è incazzato col mondo, atteggiamenti fascisti vengono adottati per zittire chi dice cose che danno fastidio. “In un centro sociale certe cose non si devono dire”, questa è la motivazione data per aver deliberatamente spento i microfoni al gruppo che stava suonando sul palco. Nessuno nega che le constatazioni del cantante potevano essere intese come antifemministe o misogine, ciò nonostante non è tollerabile che un gruppo venga zittito in questa maniera. Essere contro ogni repressione ma adottare sistemi tipici da regime totalitario per, appunto, opprimere i pensieri altrui è un modo di agire ipocrita e vigliacco. Se vi sono discordanze di idee è troppo facile zittire chi non la pensa uguale piuttosto che argomentare in maniera intelligente per cercare di comprendere e essere compresi. Se non si agisce o si pensa come va bene a certa gente si è automaticamente considerati essere fascisti, si viene giudicati misogini e si perde il diritto di esprimersi senza che, il messaggio mandato sia stato neppure minimamente compreso. Le orecchie degli ignoranti, che vivono nel loro piccolo mondo ipocrita e puzzolente, sentono solamente ciò che vogliono sentire, è troppo facile dire di voler lottare per poi semplicemente chiudersi tra le mura di un centro sociale e ignorare ciò che accade all’esterno. Mettersi invece su un palco e non avere paura di dire ciò che ci sta sul cazzo, pur essendo coscienti delle reazioni che potrebbe suscitare, è secondo me un atteggiamento che merita rispetto e ammirazione. Troppo facile mascherarsi e lanciare sassi, troppo facile spegnere la corrente a chi non la pensa come noi, troppo facile giudicare senza conoscere.”

Fafo, animalu de furescta incruciato con cinghialu homosexuell


Veniamo adesso alle cose interessanti e ad un po’ di müsica.

Scorn, “Stealth”

s
s

Per la gioia di Mirko, IL fashinoso, e spero anche di altri, vi propongo un’artista che mi è sempre piaciuto e da cui ho sempre cercato di prendere spunto, soprattutto quando volevo giocare al grindcore con i blastibeati. Personaggio alquanto ermetico e sperimentale è passato dal punk, al grindcore inventandone anche il nome, dall’industrial à la Godflesh al dub più bello, funereo e marziale. Un piacere solenne che accompagna il lento decadere delle nostre vite simpatiche e ci fa finalmente dimenticare lo schifo per lasciarci andare in una realtà di certo più accogliente seppur sinistra. L’album in questione è del 2007 e completamente dubbe dubbe steppi steppi.

covercover2

… E poi, visto che del sessimo non me ne frega proprio un cazzo secondo i canoni etici riconosciuti dal triumvirato per il controllo dell’ortodossia dell’hc, ecco il Porno con la P maiuscola e il Gore con la G maiuscola come il punto G. Porca puttana è divertente e fa bene ai capelli come le noci di cocco in culo. E non rompete i coglioni a Mazinga o a Goldrake che hanno ben altro da fare tipo imparare a spulciarsi il culo utilizzando Godzilla e il suo pelo a mò di simpatico patuffolo igienico pulisci merda.

(visto che non trovo più la mia copia persoanale, vi butto lì un link rubato altrove)

L’allegria impazza, gli aerei cadono e la gente si fa male e continua a morire. Niente di nuovo insomma. Non c’è di che preoccuparsi!

ATB

Magrudergrind

Salve signorine!

È passato tanto tempo dall’ultima volta e sono sicurissimo che le mie cazzate vi sono mancate come le mestruazioni ad una ragazzina.
Ebbene rieccomi più vigoroso, incazzato e “blabla tutte cazzate” di prima. Sarò decisamente conciso e mi limiterò a poche righe.

Superincazzati, ultra veloci e sempre sulla cresta del gallo ecco arrivare su tavole da surf gli americani Magrudergrind con l’album omonimo e freschissimo.

C’è poco da dire se non che causa problemi di ipertensione, ultra violenza e sfogo rettale. Altamente consigliato a gente disagiata come noi.
Aggiungo che di sti coyoti anche il resto della discografia è validissimo e dà soddisfazione garantita.

 

 

 

 

Beccateveli anche in questi videini beli beli che fanno capire che anche loro ce l’hanno con qualcuno eheh.

 

Per il resto vi consiglio di dare un occhio alle nuove uscite e di comprare qualcosina con l’intento di fare l’elemosina ai portatori della musica cattiva.

Salute marcia!

ATB