L’è Tütt Folklor Records is on bandcamp!

L’è Tütt Folklor Records is finally on bandcamp!

You are now able to download some of our releases in high quality for free.

Enjoy and share it to the martians!

ATB

http://folklorrecords.bandcamp.com/

 

Here are some embedded players. Visit the site for the whole damn experience!

C’ho il catarro nelle orecchie ma almeno sono tornato

Oppala!

È stata lunga, ma, un po’ come tutte le cose, è finita anche questa e quindi è ora di far perdere qualche minuto di vita anche ai poveri disperati che leggono queste pagine.

Essendo in Ticino non ho a disposizione fisicamente la mia musica quindi farò il ladro proponendovi il rip fatto da qualcun altro.
Siccome c’ho il catarro nelle orecchie ho pensato di aiutarlo a rientrare nella caverna ma è andata a finire che adesso ce l’ho anche nel cervello insieme ai viri del compiiuter e ai bateri nei pommoni. Tutto per colpa/grazie a questa bella cassettina comprata fra le zanzare e il riso di Novara dopo il concerto del 2 luglio.

Agathocles / Archagathus, Split Tape

Da non confondere con lo split uscito su vinile, questa bella cassetta propone altre registrazioni che ci fanno provare l’amore per gli universi e ci fanno ballare i walzer pensando a quanto è simpatica la vita. I canadesi sono un po’ come i figli bastardi degli Agathocles ma sanno comunque dare un’iniezione personale al marciume che spacciano mentre gli AG sono sempre gli AG e li si amano perché sono gli AG e gli AG sono gli AG perché gli AG sono pur sempre gli AG. Bello l’interno con una composizione dei due loghi, peraltro simili, a sancire la “mincecore friendship” come la definiscono loro. Credo sia ancora acquistabile (per esempio qui direttamente da Dan) quindi dopo aver ascoltato l’anteprima proposta fateci un pensierino. MINCE FOREVER, HAIRCUTS NEVER!!! Come dar loro torto…!

Ieri ho finalmente aggiornato la distro con nuovi titoli. Abbiamo disperatamente bisogno di danari per le prossime produzioni quindi cercate di sostenerci nel limite del possibile.

Vi propongo anche la bellissima recensione della split tape con gli Psychotic Sufferance scritta dal soci Simone.

Vi ricordo anche i prossimi due concerti degli Insomnia Isterica: venerdì 10 settembre casino e lode al baccano in Fiaska al CS(O)A Il Molino a Lugano e sabato 11 a Modena a La Scintilla per il September To Dismember con tanta bella gente problematica. Rispondete presente e portate il buon umore insieme a qualche birra per il sottoscritto!

Uepa!

ATB


13 marzo con Agathocles @ SAS Delémont! – Revanche e cable di ferro attorno al suo collo…

Era da parecchio che non scrivevo di qualche buon film e forse ce ne voleva proprio uno come questo per farmi tornare la voglia di portare qualche consiglio.
“Revanche – Io ti ucciderò” è un film davvero appassionante e crudo e riesce a coinvolgere con le sue passioni e i suoi peccati.
Si divide essenzialmente in due parti distinte da più aspetti quali l’ambientazione, i personaggi, il registro dei dialoghi. Se dapprima ci troviamo in città (Vienna) e assistiamo alla classica situazione vissuta da puttane, papponi, tiretti di coca, ecc., veniamo poi catapultati mediante una rapina mezza riuscita nella realtà rurale e apparentemente “pulita” e pudica della campagna austriaca.
L’amore e le donne in generale la fanno da padrone e giocano il ruolo di motore narrativo che spingerà il protagonista a compiere il male e il bene, anche se mitigato comunque da un’esigenza personale.
La dolce e religiosa signora di campagna riprende il ruolo di puttana da tradimento spinta comunque anch’essa da una necessità specifica per aiutare il marito poliziotto che suo malgrado si troverà da metà film ad essere una specie di antagonista “positivo” “passivo” a sua insaputa e a causa della sfiga della vita.
Il caro nonno diventa l’ancora di salvezza per lo sbandato e disperato protagonista che ritroverà nella semplicità (forse) alla fine un nuovo motivo per vivere o perlomeno per sopravvivere e conservare quel poco che ancora rimane.
Da vedere e gustare anche se non lascerà contenti e felici, anzi, rimarrà solo il vuoto, la disperazione della perdita e l’inganno nascosto da fini procreativi.

†††††††

Cable“Northern Failures”

Tanto per non abbandonare gli ampi spazi agorafobici, vi propongo un bellissimo album del 2001. Fra di noi al locale non ne abbiamo mai parlato e non credo di averli mai proposti prima, quindi godeteveli al massimo. Poi, se già li conoscete fa niente, io c’ho provato. Chitarre sporcaccione, voci allegre e un bel fondo di suoni che, miscelati fra loro, provocano un notevole piacere uditivo. Non sono per niente ripetitivi e riescono a sfruttare la potenza del groove con continui cambi di tempo non disdegnando dolci accelerazioni e disegni ambientali frammisti qua e là. Vi piaceranno.

†††††††

Sabato allegria folkloristica nel Canton Jura con Agathocles e Exenteration e a seguire nelle prossime settimane altri bei concertini per tutti i pirla a cui piace il casino.

LTFR vive di brutto, quasi troppo!

Ola chicos e chicas (sì, ce ne sono un paio…)!

Solitamente non mi piacciono i copia-incolla ma Giulio nella sua maestosa dote letteraria è riuscito a dire già tutto e quindi copierò spudoratamente il suo post pieno di ammmmore e trazanelli indomati.

Fresco di fabbrica il 7″ (pollicino) xInsomniAxIstericAx/Compost, con due bei pezzi death grindcore per i ticinesi, più una bonus track che si troverà con sorpresa all’interno del bel cartoncino. I romanacci sbattono fuori cinque pezzi di agro-goregrind come solo loro fanno con una cover dei Gut!
Stanno partendo le ultime spedizioni per le 10 incredibili etichette che hanno dato una bella manina finanziaria per partorire questo bel prodotto di insano grindcorismo su catrame leggibile a puntina (sorpresa all’interno per i non possedenti del giradischi), presto anche nelle vostre mani, grazie alla distribuzione porta a porta del capitan barba rossa ATB, Attila Trash Brutto e dal sottoscritto GTH, Giulgio Tanto Huere.
Preteso ai prezzi di 6.- CHF e/o 4.- €uri.

xIAxIAx/Cx

Fresca di inchiostro invece la fanzine UNODUESEINOVE! Ignoransa Controlata ‘zine! La fanzine di facile lettura toilettiana e di ottima pulitura e disincrostazione di tarzanelli abusivi. Primo numero 0 con un bel mazzetto di interviste a nomi come Agathocles, Cripple Bastards, live reports di serate hardcore in Ticino e un mucchio di recensioni Grind, Hardcore e Thrash Metal! Grafica curatissima e piena di dettagli carini, formato A5, facilmente tascabile! Pensate un pò…Già in giro in Italia e a breve anche a Locarno e si spera un pò in giro per il Ticino.

1269!

Un natale disperato!! La data dovrebbe aggirarsi attorno alle feste se non per l’inizio del nuovo anno. Sto parlando dell’uscita della prima fatica discografica dei Desperation di D.C., Ciosse e Teo, una produzione durata ben un anno per riuscire a schiaffeggiare in faccia più di mezz’ora di un personalissimo death metal anti-bullshit in 5 pezzi!!! Preview dei pezzi su www.myspace.com/desperationofficial

desperation-banner

Per l’inizio del nuovo anno ancora gli xIAxIAx, stavolta con quattro pezzi ripresi dal passato, nuove versioni grind-punk di pezzi dei Brigata Resistenza, Huere Fattoni, Asfissia e Clithorrids!!! Sempre su vinile 7″ accompagnati sull’altro lato dai mastini del Mincecore, gli storici belgi Agathocles, con 3 pezzi nuovissimi!!!

xIAxIAx/AG

E NON DITEMI CHE È POCO E CHE NON VI VOGLIAMO BENE!!!
Adesso tocca a voi darci una mano e dimostrarci il vostro sostegno. Non abbiamo una grande fiducia nell’umanità come ormai ben sapete, ma una piccola fiammella per alcuni bastardi come i soci da merda ufficiali e potenzialmente ufficiali rimane sempre!

Per qualsiasi domanda, ordine, proposta indecente, denuncia di sessismo e zoofilia violenta sapete cosa fare: insultatemi/ci qui, sul mais peis o scrivendo a insomnia_isterica@hotmail.com.

Domenica sera documentario su Chris su La1 a Storie… Allegria!

Se volete dare un occhio alla distro guardate sulla sinistra e accedete alla pagina dedicata, oppure rompetemi i coglioni e mandatemi un bacio schiaffeggiante. Ci sono alcune novità già presenti e altre in arrivo! Come sempre prezzi popolari migliori di quelli dei comunisti veri e tanto schifo democraticamente allegro e folkloristico per tutti i figli di puttana di sto mondo!

Ci si vede!

ATB & LTFR

(Grazie a Giulgio The Hammerfisting per le parole dolci di ammmore omo(sex)fobo animaluu)

Agathocles / Archagathus – Bastard Breed / Sad Monkey – Split EP

Ola ola!

Anche io ho trovato finalmente la voglia di scrivere qualcosina e visti gli orari (05:55) sono quasi obbligato per questioni di iperattività di alcool+nicotina+caffeina+teina.
Ciò che vado a proporvi è un concentrato di mince core nel vero senso della parola; già perché qui abbiamo a che fare con due band che si impennellano a vicenda, o forse sarebbe meglio dire che i secondi “copiano” i primi. Fatto sta che sto split spacca parecchio e se avete l’opportunità di trovarlo ancora in qualche distro compratelo al volo!!
Foto 209

Agathocles / ArchagathusBastard Breed / Sad Monkey – Split EP

Agathocles&Archagathus

Niente di nuovo per i re indiscussi del Belgio se non che si tratta di una discreta registrazione e che si può godere appieno di ritmi trascinanti e testi ultra incazzati.
I carissimi canadesi attaccano con una canzone davvero divertente che fa capire per chi ci è passato come si “organizzano” gli split con gli AGx eheheh… il pezzo si chiama “Hey Agathocles” e vi lascio immaginare… in pratica una letterina d’amore tipo: “volete fare uno split con noi?” Ahahahahah!! Almeno noi non siamo stati così trash… o forse sì, chissenefrega! Le altre tracce volano veloci come una mazzata sulla mascella e si gode di ultra violenza grind con ottimo lavoro vocale alternato a ritmiche incalzanti e inneggianti al caos.
Insomma ascoltatelo e basta!! E se riuscite a trovarlo compratelo!

Tante nuove cose bollono nel calderone della LTFR e ne sono davvero felice! Molte le notti passate insonni (compresa questa) e molto il tempo e le energie investite per portare avanti tutto questo progetto che, tirate le somme, appare davvero come una cosa di poco conto, ma che in realtà per chi ci si impegna rappresenta tanto, forse a volte persino tutto.
Con tutto il carico di frustrazione, stress ed insoddisfazione che questa vita già decisa ci dà, non ci resta che parare verso lidi meno “rispettati” e conosciuti e imparare a sbatterci e farci le cose sempre e comunque con la nostra testa. Non esiste niente di più soddisfacente e arricchente che vedere tutte queste produzioni uscire piano piano e provare sempre più bisogno di fare, inventare, scrivere, produrre, modellare.

Vi lascio col video di un concerto di reunion dei mitici The Crucified al Cornerstone.

Saluti e a presto!

ATB

Garassie! / Split da paüra!

 

Innanzitutto garassie a todos i soci da merda accorsi al festino gay di venerdì al molino!

Ci siamo proprio divertiti e mi è pure passato il mal di testa eheh. Spero sia stato abbastanza trash anche per voi e che si possano ancora presentare occasioni in Ticino.

È stato un vero piacere vedere gli affezionatissimi come Rigon, Teogay, Dario & Co. come pure chi purtroppo per una ragione o l’altra non si vede più spessissimo come Ghiotto, the huere liceo sandwich master, il principe ranocchio Marco e tutti gli altri gay, trans, lesbiche e transgender accorsi di corsa con le gambe in spalla di maiale arrotolato esclusivamente in rizla corte.

Purtroppo non abbiamo fatto nemmeno una foto, quindi questo episodio di ammmore libero sarà fortunatamente dimenticato presto e il Consiglio di Stato ringrazia.

Citazione dell’onorevole Pedrassini: “Minchia, mi sono divertito tantissimo insieme a tutti gli altri ricchioni mentre ci si spogliava e ci si toccava vicendevolmente con oggetti contundenti. Senza dubbio, ci stiamo avvicinando alla liberalizzazione del Qulo e di questo ringrazio vivamente quel gruppo di pervertiti degli xIAxIAx.”

L’onorevole Sborradori…:  “che sborrata!! W la lega dei pirla!”

L’onorevole Sadismaso: “però che cazzo aho!, non mi hanno lasciato restare a dormire con i miei nuovi amici di zecchino d’oro nuovi per fare le porchette di maiale! In ogni caso mi è piaciuto provare nuove sensazioni nella stufa provocandomi un piacere immenso di piacere piacente!”

 

Volevo scrivere qualcosina per Natale, una piccola riflessione forse oramai inutile visto che anche i pirla hann capito che il vero senso del Natale è andato a farsi fottere nei negozi e dal babbo cacale della cock cola.

Rimane tuttavia una festa molto importante che soprattutto per chi crede non dovrebbe andare mai persa né tantomeno annacquata da moderni sensi di consumismo.

Come detto è inutile ormai dire ste cose, ma l’ho fatto lo stesso perché mi piace rompere i coglioni.

 

E ora un po’ di musica sanamente malsana!!

 

Cakewet / Yattai

 

Cx/Yx

Cx/Yx

Boombastic! Non perdete l’occasione bei bitchoni di beccarvi sto split! 

I Cakewet, gruppo della Svizzera Romanda ormai defunto, suonano un grindcore tiratissimo e ultra screamato come il peggior caffé di Trieste e si mescolano perfettamente con i francesi Yattai.

Inizialmente lo split è uscito in edizione limitata a 200 pezzi cd-r in dvd box ed è appena stato rieditato in cassetta dalla Jerk Off Records. Ho avuto la fortuna di beccarmi la prima versione attraverso uno scambio e la cassetta sta arrivando direttamente dall’America dalla sopraccitata etichetta di cui però non consiglio di fidarsi troppo… È brutto gettare merda così ma c’è già un po’ di gente che l’ha presa nel culo da sto tipo. A me per adesso è andata bene ma ocio nel caso foste interessati alla tape che per la cronaca costa 3$.

 

Odi e godi!

 

Agathocles / Repulsione

 
agxRep
Non credo serva dire che gli Agx spaccano eheh! In questo split uscito sotto la Grind Block Records qualche mese fa possiamo godere di pezzi nuovi presenti anche nel nuovo full length “Grind Is Protest” che posterò magari più in là. I Repulsione propongono un fastcore tiratissimo e ultra incazzato. Per la cronaca è appena uscito il loro primo full length sempre sotto Grind Block Records. Non ho ancora avuto occasione di sentirlo, ma credo proprio che me lo comprerò presto visto che sti ragasci spaccano.

Se siete interessati al 7″ qui proposto, dovreste ancora essere in grado di ordinarlo dalla label anche se di copie non ne saranno rimaste molte.

Riot!!

 

 

Un po’ di news su LTFR, xIAxIAx, ecc.

 

Non elenco più le imminenti uscite LTFR visto che l’ho già fatto per due volte di fila nei precedenti post. Vi ricordo solo dell’uscita del nuovo 3 way che sarà disponibile a giorni. Era nostra intenzione averlo già per il 26 ma non c’è andata bene visto che la ditta che si occupava della stampa ha avuto più lavoro del previsto.

Come quasi tutti sapranno, con Dario, Teo e Ciosse registreremo nei prossimi giorni. Credo che uscirà un ottimo lavoro e ringrazio già da adesso Ciülien, Fabio per la preziosa collaborazione e tutti coloro che ci son stati vicini già ai tempi Brutal Martyrium e che sicuramente ci sosterranno anche adesso.

Sappiate che quanto verrà registrato verrà rilasciato come EP CD professionale sotto LTFR e con l’appoggio della band stessa.

 

Salute e W il fegato!

 

ATB