LTFR; Dead Infection; Earth; Death Race; Saw V

Uela!

Rieccomi dopo la lunga serie di interventi assolutamente apprezzati di voi tutti e specialmente del Teo che ha dolcificato il mio retto e donato grande godimento alle mie gonadi. Se non sapete di cosa sto parlando andate a leggere i commenti al mio post precedente.

Questa settimana cercherò di allietarvi ancora con buona musica e le recensioni di due film usciti recentemente di richiamo puramente mainstream ma sempre interessanti almeno di nome…

Prima dei doni post San Nicolao, voglio però informarvi un poco sulle prossime uscite LTFR visto che c’è molta roba interessante in arrivo!:

-a breve uscirà finalmente il nuovo 3 way split. Abbiamo finito di registrare l’ultimo pezzo intitolato “Sbrago” lo scorso weekend. Non ci resta che finire il mixaggio, fare il mastering e far stampare le copertine, per la prima volta per xIAxIAx a livello professionale.
-ho ricevuto recentemente le parti di Ultimo Mondo Cannibale e Compost, entrambe band goregrind italiane che saranno prodotte da noi su cassetta. Aspettiamo l’artwork dalle band, poi ci vorrà qualche tocco magico di GTH e potrete quindi essere saziati da un po’ di sano marciume musicale.
-sempre a breve dovrebbero arrivare gli attesi (almeno dal sottoscritto visto che ho pagato da mesi…) split 7″ fra Roger Moore e Slapende Honden.
-e non da ultimo sarà disponibile entro poco tempo anche l’ultima coproduzione targata LTFR in collaborazione con altre etichette dello split 7″ fra i mitici e storici Mixomatosis (Spagna) e Ultimo Mondo Cannibale (Italia).

Non vi resta che restare al nostro fianco e darci una mano acquistando questi pezzi di buona musica al 100% DIY!

Dead Infection, Greatest Shits
Solitamente preferisco proporre album veri e propri, ma per fare espressivamente contento il caro Fashion Boy sono costretto a proporvi questo Greatest Shits…
Non servono introduzioni a questo eccezionale gruppo. Da ascoltare per godere (@MFB: il “tuo” pezzo è D.I.)

Enjoy!

Earth, Live In Europe

Dalla potenza e violenza totale alla calma e alla contemplazione di questo gruppo che amo dal più profondo delle viscere. Dire che sono bellissimi è poco. Se non sbaglio vi avevo già proposto un album in passato. Questa volta opto per un live per dare un assaggio del potenziale di coinvolgimento che ha questa musica anche dal vivo. Ascoltare per credere, non rimarrete delusi se anche voi oltre al culo avete un piccolo cuoricino…!

Feel the love eheh!

Veniamo al zinema…:

Death Race
Partiamo subito col botto in tutti i sensi. Un film della madonna!! Mi sono divertito davvero molto con questo gioiellino di pura action dal primo minuto all’ultimo. Non viene lasciato molto spazio ai dialoghi e ai tempi morti che molte volte risultano necessari per spiegare vicende non sempre importanti, qui c’è sono putensa, violenza gratuita, anzi addirittura una sua stessa estetizzazione (ne parleremo ancora…) e disprezzo totale per la vita umana.
I presupposti sono più che abituali: al protagonista viene uccisa la moglie dopo essere stato licenziato e viene accusato del delitto. Il tutto per promuovere un gioco più sporco della merda.
Non ha molto senso parlare della trama (qualcuno direbbe: “Quale trama?!” eheheh), vi basti prenderlo per quello che è: adrenalina e violenza allo stato puro.
Giunti alla fine vi troverete le budella un po’ spostate e forse sarete pure spinti a fare qualche riflessione critica su come la vita non valga ormai più un cazzo, ma non dovete per forza arrivare fino a qui; qualche birra e puro piacere punto.

Saw V
Veniamo ora ad un’altra uscita recente: Saw V. C’è chi non vedeva l’ora di vederlo, chi è stufo di sentirne parlare, che se ne fotte, e chi semplicemente lo guarda con non troppe aspettative ma con una minima speranza di vederlo almeno minimamente legato al primo… Io sono senz’altro fra questi ultimi. Ebbene sono rimasto deluso come per tutti gli altri a parte il primo, o meglio, diciamo che c’è un escalation nel peggiorare di sequel in sequel anche se nel 4° episodio sembrava ci fosse quel qualcosina in più che, perlappunto, faceva sperare un poco.
Così non è stato; sembra di assistere ad un telefilm piuttosto che all’episodio di una saga che dovrebbe essere mitica. Non che manchi violenza, un po’ di lozza viscerale (io avrei voluto anche un po’ di cacca ma va beh…) e il classico schema da thriller psycho, ma proprio non si viene mai presi dalla storia. Ciò che ha reso il primo ed originale episodio già un cult non è più rintracciabile minimamente, cosa perlaltro come già detto valida anche negli episodi 2,3 e 4; l’estetizzazione della violenza in chiave davvero attrattiva che seppur non viene mostrato tutto si soffre da cani manca totalmente; qui viene offerto tutto ma non si prova la minima emozione, niente.
Jigsaw è morto e con lui la sua “etica” (?) e “morale” pro-life per essere rimpiazzato da un vendicativo detective che nulla ha a che vedere con il gioco psicologico vero e proprio che mette le vittime (?) di fronte al bivio del vero cambiamento, della “redenzione” come usava dire bene o stesso Jigsaw.
Emergono nuovi particolari del passato di tutti i protagonisti della saga attraverso a non sempre ben maneggiati flashback e si rischia senza difficoltà di cadere nella più assurda confusione degli eventi e del loro ordine. Ma chi cacchio si è messo in testa di continuare a rovinare un film così bello?!
Fatto sta che è già stato annunciato un sesto episodio che, secondo i rumours, darà chiarezza a molti punti interrogativi che hanno pervaso la saga. Ma chi ne sente il bisogno? Infondo era proprio il mistero a rendere il “lavoro” di Jigsaw così mistico ed audace, così coinvolgente e scellerato. Vedremo…

Bene, credo che possa bastare.
A presto!

ATB

PS: feedback come sempre più che ben accetto!

Advertisements

23 responses to “LTFR; Dead Infection; Earth; Death Race; Saw V

  1. Aoh, ma he hazzo stai addi, ooh!
    Oh, bella! Ma allora la cacca è stata finalmente resa santa o no? Mi spiacerebbe se non l’avessero fatto.. in fondo, dentro di noi, la cacca è santa tutto l’anno.

    Like

  2. cacatua cacamia cacasperma e tutacaca. È un vecchio motto degli antichi greci, spesso usato per infastidire i loro nemici neo-norvegiesi, che non contavano nulla. In verità, fu creato per diversi motivi: un bel giorno di primavera,.
    Come venne tradotto dagli angliosassi? Lo scopriremo alla prossima pu(tta)n/t/ata!

    Like

  3. guarda rigon, la cacca non c’è e da come hai già potuto capire, è stato uno shock intestinale anche per me.
    per risolvere i tuoi problemi gastrici ti consiglio i dead infection e poi, per una cacata di piacere, un po’ di earth.
    ti assicuro, magia!!

    Mathayaü was wotsch noch?
    a parte le palline di sagex, non so com’è per l’ultimo dell’ano; in sé non sarebbe male organizzare qualcosa, ma visto il mio impegno con gli esami non me la sento di star lì a preparare quello e quall’altro e molto probabilmente già la sera del 1. gennaio tornerò a zurigo, quindi tanto vale.
    non so un cazzo insomma.

    Like

  4. No, adesso mi guardo le lezioni di chitarra di Abbath degli Immortal ( http://it.youtube.com/watch?v=aoDcopXCxGc&feature=related ), e poi compro una chitarra, la infilo nelle orecchie del Teo e la tiro fuori dal buco del culo dell’Atti.
    A proposito di quello che ho appena detto, anche se non c’entra un cazzo, butta un occhio a Global Metal, documentario sul metal nel mondo fatto dagli stessi autori di A Headbanger’s Journey (che trovi nel tubo, ma non quello che metaforicamente rappresenta l’unione dei nostri culi): ci sono i giapponesi vestiti in modo bislacco e gli ingegneri iraniani, quindi ne vale molto la pena (o il vagino, fai tu).

    Like

  5. OUTPUT:
    Fare una dose (di cazzi). Ecco, quelli li per fare dei disegni) e i colori del vostro uccello e tornate alla vostra bella casa di ciambelle che non ci siano altri figli di una passeggiata con l’uccello al vento e buon divertimento. Fare una dose (di cazzi). Ecco, quelli li per fare dei disegni) e spalmatelo ben bene, e spalmatelo ben bene, e raggiungere il vostro macolato ano. Inizia la maniglia per festeggiare la fine delle piogge merdose. Erano proprio brutte.. cadaveri da tutte le parti. Merda sui muri, merda sulle finestre e, naturalmente, in casa di lattuga, un vecchietto che ha appena ricevuto un attacco intestinale ad ogni decimo metro provocandoselo realmente. Arrivati alla vostra bella casa perchè, quando meno ve l’ho detto, fate attenzione. Non appena avrete tirato fuori il vostro macolato ano. Inizia la spesa (e non siete li per la tarda sera riservate per festeggiare la casa di puttana o no. Allora imitate quest’ultimo facendo attenzione che non ci siano altri figli di simulare un attacco intestinale ad ogni decimo metro provocandoselo realmente. Arrivati alla porta, succhiate la maniglia per festeggiare la spesa (e qui viene il supermercato gay piû vicino, camminando a urlare come un palo della luce dritto dritto nell’uretra (buco del vostro formaggio, e buon divertimento. Fare una scatola di puttana o no. Allora imitate quest’ultimo facendo attenzione che sembrANO. Tornare a destra. Guardate bene che già lo è. Lasciate tutto lì e fatelo in casa di ciambelle che la forma e iniziano a urlare come se è passato un pezzo di quest’ultimo per vedere se avessero bisogno di gruppo usando i colori del vostro formaggio, e tornate alla vostra bella casa perchè, quando meno ve l’ho detto, fate attenzione. Non appena ricevuto un figlio di puttana che sembrANO. Tornare a destra. Guardate bene che non siete li sono i pennarelli (e non ci siano altri figli di simulare un vecchietto che già lo è. Lasciate tutto lì e mostrando a casa, stavolta prendendo un’altra strada e avvicinatevi a casa, stavolta prendendo un’altra strada e raggiungere il vostro macolato ano. Inizia la fine delle piogge merdose. Erano proprio brutte.. cadaveri da tutte le parti. Merda sui muri, merda sul pavimento, merda nel cesso, merda sulle pareti, merda sul soffitto, merda sulle finestre e, molto importante, una passeggiata con l’uccello al vento e iniziano a urlare come un attacco intestinale ad ogni decimo metro provocandoselo realmente. Arrivati alla porta, succhiate la forma e iniziano a tutti i figli di puttana che non ci siano dei figli di puttana che ha appena ricevuto un attacco intestinale ad ogni decimo metro provocandoselo realmente. Arrivati alla vostra bella casa di gruppo usando i pennarelli (e qui viene il grana padano, aprite l’imballaggio di puttana in una passeggiata con l’uccello al vento e tornate alla porta, succhiate la casa di gruppo usando i figli di grana padano, aprite l’imballaggio di merda, entrate in quella sala che la maniglia per vedere se è passato un figlio di puttana in

    Like

  6. non voglio essere duro con te anche se mi piace infondo nel del, ma sei proprio andato oltre la soglia dell’uman pudore/ardore/fetore e questo mi piace!!

    solo per chiedere, ma prima di scrivere queste parole di saggezza, leggi i miei post e/o ascolti le musichette?
    scusa la curiosità ma sono appena uscito dal cesso con questo quesito e necessito una risposta per tornarci e per divertirmi nel del.

    Like

  7. @Rigon

    global metal l’ho visto 2settimane fa. Interessante e grasse risate incorporate fra scorregge e culi che non fanno mai razzismo per fortuna.
    l’ho già consigliato anche io a mia volta al Ciülien.

    Like

  8. Ho visto death race. Mi ha fatto cagare. Odio sti film in cui si vuole dare una sorta di giustificazione morale alla violenza, della serie “il vendicatore”. Mi viene ad esempio in mente Commando (con Schwarzenegger). La trovo una cosa tipicamente americana (vedi lotta al terrorismo, pena di morte e cazzi vari). In sostanza l’ho trovato fottutamente moralistoide.

    Ps: ma quanto cazzo fa ridere Abbath?

    Love ❤

    Like

  9. mi piace la tua franchezza!
    io rimango molto preso anche dall’action e quindi riesco a dividere le cose se ritengo ne valga la pena. infondo hai però ragione; c’è sempre una ricerca di moralizzazione in mezzo al mare di cacca made in USA.

    I was made for loving you baby – you were made for loving meeee….

    nananannananananananananna – nannanna!

    Like

  10. Haha bella l’intervista, non avevo mai visto abbath senza feispeinting! Anche la guitar lesson non è male.

    Like

  11. uella gigi..te finalmente mi sono beccato ex-drummer..no comment..
    ci sono molte cose carine delle quali mi avevi già raccontato..ma come film in generale nn mi ha convinto molto!
    cmq grazie per le infezioni che mi fanno male al culo più della tua lingua ruvida..le sto scaricando ora..micelio ascolterò ora!iababliblibliblabla lalala e se dio fosse uno di noi…

    Like

  12. @ MFB
    eh ormai posso capire che non ti sia piaciuto troppo come film, diciamo che non è proprio convenzionale.
    A me è piaciuto proprio anche per quello e resta uno dei migliori se non perlomeno uno dei più interessanti film visionati negli ultimi mesi.

    chugga chugga!!

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s