Stoner – Sludge — Bongzilla / Kyuss / Grief

Oppala!

Como estas amighi del ghetto di pampini poveri?

 

Bongzilla

Bongzilla

Un dono musicale estatico e anche abbastanza stupefacente vi attende… Sta settimana vi propongo musica bella, musica vèèra, musica lenta per apprezzare il disprezzo che si diffonde come un virus. C’è gente in america che ringrazia dio per l’aids visto l’odio per gli omosessuali eheheh, allora io diffondo il virus del culo e del sangue sporco così proponendo per cominciare i Bongzilla con il loro primo full lenght “Stash” del ’99 uscito per la Relapse.

 

Bel riffing, sludge e stoner in chiave molto personale e intriso di riferimenti ed inviti all’uso di sostanze psicoattive. Non è certo mia intenzione spingervi all’abuso eheh, ma questo gruppo merita di essere conosciuto ed apprezzato.

 

Kyuss

Kyuss

Da una discussione avuta con Fashion sul treno muovendoci verso il LuAno per vedere i nostri amighi pelisimi “dadré al scpecch” è uscita la necessità di condividere l’amore profondo e primordiale dello stoner.

 

Non posso quindi evitare di gentilmente a disposizione almeno un album dei grandissimi Kyuss. Quando si parla di stoner si pensa a lande desolate, al deserto americano e ad un ambiente vuoto condito però da una ritmica avvolgente, calda, primordiale e molto vintage. Adoro questa band poi mutatasi nei ben più commerciali Queens Of The Stone Age. Gustatevi “Blues For The Red Sun”!

 

 

Per restare in ambienti sessualmente prominenti veniamo ai Grief. Qui è sesso ben più violento, misogino, misantropo, cattivo eppur reale. Ve ne parlai già tempo fa in altri luoghi. Un gruppo coi contro-ultra-coglioni che anche live sa dare una putensa impressionante. 

Grief

Grief

Sono nel bel mezzo del tour europeo e suonano o hanno suonato (non ricordo la data) anche da noi ad un festival doom di due giorni che però visto il prezzo e le altre band è risultato di scarso interesse per il sottoscritto.

Accontentiamoci dunque con questo live chiamansi gigi “Alive”. Ma varda n’po’…

Curiosità che interessa i curiosi…: Come spesso accade a chi ama velocità, potenza, ecc. arriva un momento in cui si ricerca la lentezza, la visceralità del tutto e guarda caso il leader e fondatore dei Grief non è nient’altro che il chitarrista degli altrettanto fighissimi Disrupt (da approfondire se non si conoscono per la gloria del Crüüüüst!).

 

Roba classica classica insomma per questa volta, ma di alto valore.

Finiamo questa piccola rassegna con due link da cliccare subito. Si tratta di due band svizzere con grandissimo talento e di cui parlerò più approfonditamente in seguito. Dateci un ascolto perché ne vale la pena!

Rorcal
Impure Wilhelmina

 

Ascoltatevi tutto, mi raccomando!

 
Gibi vi protegge!

 
ATB

Advertisements

25 responses to “Stoner – Sludge — Bongzilla / Kyuss / Grief

  1. Qui Di Livio, Gibi mi protegge!!! Ah ah, scusa, é da un pò che non curiosavo nel tuo blorgh é che da quando si é mosso qui non mi sono abituato, ora ho recuperato. Bella bella roba grande. “Autodistruzione” é bellissima anzi di più! Tra un pò le foto di sabato, bellissime anche quelle soprattutto quelle di crew, e anche il post nuovo sul punk, in fermento da un pò…non ho mai voglia e ho altro da fare…poi mi dovrai spiegare come hai fatto fuori bene questa paginetta perché io non ce l’ho fatta (non ci ho neanche guardato dietro bene), così si possono rilasciare le petegie, altrimenti lo metti poi sul blog nel sito e vadavia’lcü! Bravo per Juno! No anche io la vedo così, bella storia ma non eccediamo nei complimenti. Ho visto anche S.O.B. ed era simpatico…basta, ciao!

    Like

  2. uela!
    allora sto punto io sono peruzzi… W il Gibi, nuovo eroe della musica vèèèra!
    daidai voglio vederle al più presto le foto della crewwww mega street rasta gangsta nigga brutal restro gastro emo!!!
    se vuoi ti spiego poi come si fa, se no spulcia un po’ nelle opzioni sotto gestione e dovresti trovare i vari temi disponibili.
    bene per i film! mi sono riguardato anche this is england. cazzo, già mi era piaciuto e parecchio, ma stavolta mi ha toccato ancora di più nel profondo portandomi a varie riflessioni in merito al rimanere orfani, all’amore per la patria (?), il servizio della patria, le “gang”giovanili alternative, il rispetto, il razzismo esplicito ed implicito, ecc.
    un film da vedere per chi non l’ha ancora visto (GTH me lo consigliò (cazzo, alla badina proprio sta frase col verbo al passato remoto)) e di cui sarebbe bene magari parlare in futuro. quasi quasi me lo segno…
    ascoltati le musichette che so già che ti garberanno da garbani!

    Like

  3. bene mi fa piacere! ero sicuro ti piacessero. ti consiglio anche gli altri album ovviamente. i pezzi live poi spaccano alla pari di quelli dei grief, quindi roba in ordine.

    Like

  4. Ciao!
    Ho un sacco di mp3 di stoner rock scaricati da tempo, grazie per avermelo fatto ricordare così magari li ascolto (fra un po’)!
    Date un occhio ai telefilm “Chuck” e “My name is Earl” (specie quest’ultimo): spaccano! Per restare in tema di bonghi suonati con il cranio, date invece un orecchio a The Torment dei Seventh Angel (progressive trash metal cristiano) che mi ha fatto scoprire il Teo. Sono ormai giorni che non mi cambio le mutande perché troppo impegnato a godermi i loro assoli (e il mio Assholo non è tanto contento).
    비바 the 러더 포드! (che secondo Binocolo vuol dire “Viva il Rutherfordio!” in coreano. Ma non stupitevi: “Tomografo biassiale” si dice “Tomografo biaxial”. È evidente che è vero. Tutto questo per dire “Ciao”, che però è posso. La tecnologia ci aiuta!)

    Like

  5. Ciao rottinculo fottinculo!
    Come fa il fetisch? CACCAAA succhia i porci dei aneli svariati e comunica con le chiappe nei confronti delle papille gustative dolorosamente bruciate dall’alcool gassoso e dalla nicotina liquida! Atti dal porco momento del cazzo che puttana non riesco a fanculo postare messaggi sul merda di blog di te e di giulio with a touch of gothic, lo fottutamente scrivo qui (porca puttana). Posso vedere on-fachin-lain il fachin video di sabato merda scorso? Perchè mi maledizione porosa del cazzo incuriosisce. Grazie e a cazzoculomerdapiciobananapisciomollerincoglinismoallinfernobastardotroiaculiduri presto!

    Like

  6. Ahahahahah che cazzata il tuo blog non è nemmeno capace a tenere le peneultime righe all’interno del ricuadro, è proprio ANAL(fabeta). Beckenbauer rules. Presto e a ciao!

    Like

  7. ciao gay!!
    sei troppo ultra omo quando fai così il birichino col pisellino e a me piace tantissimo! apprezzo il tuo modo di fare la cacca in diversi modi così fantasiosi e mai noiosi.
    il tuo piscio illumina la neve sporca dei cigli delle strade di splendore divino e non nascondo le pratiche di feticismo visto che mi piace mangiare proprio quella neve.
    oltre a continuare a vomitare sui nostri assetti per l raclette godi anche tu delle musiche anali proposte che poi facevamo l’amore tutti assieme col peo e i watussi giocando a metterci i preservativi bucati sulle orecchie solo per il piacere di essere apposto con la coscienza della gente dello zimbawe.
    Mathayaü shits (=rules)!

    Like

  8. O allora stuzzicacacacazzi hai pensato di evolvere la tua idea di fine ano? Tipo di bere il tè freddo a litri in quel di Camedo con una buona minestra di unghie e pelli di cadaveri di bambini contornati dalle stesse formiche che ne stavano mangiando i resti putrefatti intanto che si masturbavano schizzandosi addosso acido solforico dalle chiappe a velocità supersonica quando li avremmo trovati? Oppure hai pensato di raccogliere fondi per torturare i preti che invocano lo spirito di Satana a riempire le strade di feci a tal punto da non poterci più circolare, servendoti di una mazza (sì chiamalo pure cazzo, tanto rido anch’io hahahaahahah!) chiodata, ai cui chiodi avremmo con affetto appeso delle motoseghe che al posto di solamente girare lanciano pezzi di C4 con detonatori a colpo integrati, il tutto al fine di mettere la pace nel mondo e nel culo di tutti gli elefanti che non hanno mai accettato di fartici entrare quando volevi nasconderti dai cadaveri dei bambini citati prima?
    Fammi sapere e fammi godere! UUUUUUUOAHAOOOOOOOOOOOH

    Like

  9. ma tu sei fuori ahahahahah!
    no scherzo, sono gli altri ad essere con la testa fuori dal culo dei rinoceronti incazzati per colpa dello scherzo del ghepardo e della gazzalle che avevano i piedi di balsa (leggi merda).
    per il san gatto silvestro non sapevo ancora le storie dell’abbazia ma pensavo che guardare biutcul mi avrebbe aiutato come un buon caffé di acqua di fogna zucchina spremuto dal culo della nonna di cenerentola.

    domani devi venire alle prove bellissime al locale ex zozzissimo alle 20 ora locarnèsse cojone dei miei vizi anali.
    sei bello come la cacca a spruzzo dal culo del Rigon!

    Like

  10. Istruzioni per fare sesso con l’attilio
    —————————————
    Fare una passeggiata con l’uccello al vento e raggiungere il supermercato gay piû vicino, camminando a carponi come un formichiere che ha appena ricevuto un palo della luce dritto dritto nell’uretra (buco del CAZZO!), e mostrando a tutti la forma e i colori del vostro macolato ano. Inizia la spesa (e qui viene il bello):
    Una foglia di lattuga, un pezzo di grana padano e, molto importante, una scatola di ciambelle che sembrANO. Tornare a casa, stavolta prendendo un’altra strada e cercando di simulare un attacco intestinale ad ogni decimo metro provocandoselo realmente. Arrivati alla vostra bella casa di merda, entrate in quella sala che la tarda sera riservate per praticare attività di gruppo usando i pennarelli (e non siete li per fare dei disegni) e avvicinatevi a destra. Guardate bene che non ci siano dei figli di puttana che corrono per la casa perchè, quando meno ve lo aspettate, vi si piombano dentro e iniziano a urlare come se avessero bisogno di una dose (di cazzi). Ecco, quelli li sono i figli di puttana, io ve l’ho detto, fate attenzione. Non appena avrete tirato fuori il vostro uccello e il grana padano, aprite l’imballaggio di quest’ultimo facendo attenzione che non ci siano altri figli di puttana in casa vostra. Dopodichè, espletate le vostre secrezioni salivari facendole scendere dolcemente sulla superficie del vostro formaggio, e spalmatelo ben bene, e fatelo in una lentezza tale da rendere rincoglionito pure un vecchietto che già lo è. Lasciate tutto lì e tornate alla porta, succhiate la maniglia per vedere se è passato un figlio di puttana o no. Allora imitate quest’ultimo per festeggiare la fine delle piogge merdose. Erano proprio brutte.. cadaveri da tutte le parti. Merda sui muri, merda sulle pareti, merda sul soffitto, merda sul pavimento, merda nel cesso, merda fuori dal cesso, merda sulle finestre e, naturalmente, in tutti i vostri apparecchi elettronici. Dopo questo, uscite, andate dall’atti e buon divertimento.

    Like

  11. cazzoculomerdapiscia
    mi spiace atti (sì, proprio quell’atti lì, quello che gli piace tanto i maccheroni provenienti dal sud delle mie chiappe. ma questa volta non torno) in Ticino), non perchè (sì) ma perchè (se) le traveglie ti rispondono che dovevi coprire il suolo dei delle tue scarpe con un po’ di marmellata ai crauti perchè altrimenti non profumano mica. Porca puttana mi dai ascolto o cosa, sto parlando con te)! E comunque.? Ci vediamo presto, saluti quei facchinculen e pure i facchincazzen e digli che Mr.Farkas non morirà mai (vai a vedere, l’ho messo in prima posizione dei video più votati di blogticino.(( ciao!

    Like

  12. Was wotch?? mues ich mini kollege die de böse hund hend?? oder was?? ich schtick dir es auto im arscho und denn gsen mir wer mee lacht, gofferdammi! Gnueg odr noni??

    Like

  13. Lueg e mol mis ganze körper, lueg numme.. hesch es gseh? Mues ich mich in din arsch verstecke? EH? Ich sags dir nur no 1 mol: UFPAS, man, UFPAS.

    Like

  14. ok man! ich bii sorry. ich wusste nicht, dass du den huere könig von huere Omoland warst… sorry man!

    Like

  15. Nai man, bisch verruckt oder? Òder? i bi de cönog fo ales, man, ferschtosch mi man? Omo, Arsch, Ohre, und au Olland, verstosch vas de stroichien haisst man?? nai cal? bisch nur e plöti affe man! Eheh cia basta mi son rotto il cazzo. Comunque sarebbe figo se facessi davvero qualcosa a Camedo, solo tra i soci. In più andiamo fare le passegiatine con le petegine nei boschi e poi c’è il lupo cattivo che ci vulve inculare tutti e poi però mi metto d’accordo e decidiamo di fare una erazione a catena in cerchio e siamo tutti felici e contenti e giochiamo a chi lancia i sassi più lontano doppo. Ciao¨
    ¨! fammi sapere ne!
    p.s: ‘CHI, IO??’
    ‘si, tu!’
    ‘VAFFFFANNNCCUULO!’
    A presto, ste’ ben!

    Like

  16. CACACAAAAA MERDA MERDA PUZZOLENTEEEEEEEEEEEE AIUTOOOOOOOOOOOOOOOOOO SAFFUCHESSCION DERROMA AA HH H O HO H OH O HO H OMOOMOMOMOM OMO OMO OMO OMO
    CACCA PUPU PIPI MEME Döé AHAHIAHIH ATTILIO PUZZAA HIHIHIHI!

    Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s